martedì 20 dicembre 2011

Quando misero 
i soldi in saldo 
con dieci centesimi
comprò un euro
il saggio Osvaldo.




Marisa l'affarista
con una banconota da cento
di euro
ne comprò trecento.




Invece Ugo
che era altruista
e aveva solo un centesimo
nella tasca dei pantaloni
lo regalò ad una coppia di barboni.


Filastrocca del SaccheggiatorCortese

9 commenti:

  1. quando si salda, si salda
    mica cazzi

    RispondiElimina
  2. Ah, dimenticavo, se vuoi togliere
    la parola di controllo che i commentatori sono costretti adesso a immettere per verificare che essi abbiano una buona vista:
    Design
    Impostazione
    Commenti
    Mostra la verifica parola per i commenti
    NO

    RispondiElimina
  3. Ed ora che ho trovato il modo per commentare in maniera elegante: vorrei esprimere il mio apprezzamento per Ugo che con vero sentimento si rivolge ai barboni e non ai parrucconi!

    RispondiElimina
  4. Grazie a Fracatz per il commento e per il suggerimento!!! Vedrò di togliere il fastidioso orpello!!!!!! :-)
    -----------------------------------------------

    Allo Giovanni Zuc commentatore
    un grazie Cortese di cuore!!!!!!! :-))
    -----------------------------------------------

    SACCHEGGIATOR CLAUDIO VI SALUTA

    RispondiElimina
  5. EVVIVA I SOLDI IN SALDO!!!!!

    RispondiElimina
  6. Le tue filastrocche sono bellissime, musicali, ironiche e un pò triste. Con i complimenti miei e delle girls, ti auguro un buon nuovo blog ed un felice Natale. Il mio blog è pronto...ti farò sapere.
    PRIMA FAN

    RispondiElimina
  7. visto che ormai la meta è vicina, ne approfitto per farti i miei più cari auguri di buon tutto
    pace e bene

    RispondiElimina
  8. Un ricambiante grazie all'amico Fracatz!!!!!!!!
    Saccheggiatissima serenità anche a Te!!!!!!!

    RispondiElimina